venerdì 29 aprile 2016

Ravioli al nero di seppia con ripieno di pesce



Oggi cucina da Chef;)

Ingredienti per 10 persone:
300 gr. di farina
4 uova
1 sacca di nero di seppia
300 gr. di preparato di pesce surgelato
300 gr. di gamberi surgelati
150 gr. di filetti di merluzzo surgelato
10 ml di succo di limone
20 ml di olio extravergine di oliva
20 ml di vino bianco
pepe nero q. b.
500 ml di panna da cucina
120 gr. di formaggio grana grattugiato
2 cucchiai di olio di semi (per la cottura dei ravioli)

Procedimento:
Avete comprato la seppia fresca e dovete estrarre il nero??? Niente paura! Date un'occhiata al seguente video per scoprire quanto sia incredibilmente semplice!!! ttps://www.youtube.com/watch?v=u7PyZNhJkMk
Iniziate a preparare la sfoglia di pasta al nero di seppia (per evitare che le mani vi si sporchino col nero vi consiglio di coprirvi le mani sin da subito con dei guanti in lattice): versate la farina su un piano di lavoro come a formare una montagnetta, al centro di questa create un'incavatura con le mani e versatevi dentro 3 uova già leggermente sbattute e la sacca del nero di seppia. Iniziate subito ad impastare energicamente con le mani finché non avrete formato un panetto che sia ben compatto, elastico e non preoccupatevi se non è nero in modo omogeneo, lo diventerà man mano che lo lavorerete nei passaggi successivi. Coprite il panetto con un canovaccio e fatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 15 minuti. Intanto sistemate la macchina della pasta sul tavolo di lavoro e, quando il tempo di riposo sarà finito, riprendete il panetto e con l’uso di un coltello tagliatelo in quattro parti. Prendete il primo pezzo di panetto, schiacciatelo leggermente con le mani, ripiegatelo su sé stesso, infarinatelo ed iniziate a lavorarlo con la macchina della pasta. Iniziate impostando la macchina in modo che i rulli siano al massimo della distanza l’uno con l’altro (dovrebbe essere indicato dal numero 1), poi man mano diminuite gradualmente la distanza dei rulli (impostando via via il 2, 3, 4 ed infine 5) ed ogni volta fate passare il pezzetto di panetto attraverso questi. Vedrete man mano il panetto assottigliarsi, finché, una volta arrivati al numero 5, il pezzetto di panetto non si sarà trasformato in una sfoglia. Infarinatela da entrambe le parti e stendetela sul piano di lavoro. Ripetete quest'operazione per ogni pezzetto di panetto. Adesso che le sfoglie sono pronte, potete preparare il ripieno.

Ripieno di pesce:
Fate scongelare il pesce ed, una volta scongelato, scolatelo e mettetelo in una padella, fatelo rosolare per pochi minuti senza aggiungere grassi (né olio, né burro o altro), poi aggiungete 20 ml di acqua e fate cuocere per 10 minuti sul fuoco a fiamma bassa. A cottura ultimata scolate il pesce e conditelo con l’olio, il vino, il succo di limone ed il sale. Mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaio e poi versateli in un robot da cucina, che vi consentirà di tritare il pesce finemente e creare un impasto omogeneo. Adesso spostate l’impasto in una ciotola ed aggiungete 20 gr di formaggio, il pepe nero ed un uovo, amalgamate il tutto con un cucchiaio da cucina e fatelo riposare per 10 minuti. A questo punto riprendete le sfoglie di pasta e stendetele su un piano da lavoro infarinato. Con l’aiuto di un cucchiaino, prendete una piccola quantità di impasto di pesce e ponetelo sulla sfoglia, ripetete questa operazione più volte, ponendo man mano le piccole porzioni di ripieno a distanza di circa 2 cm l’uno dall’altro. Quando avete terminato di sistemare le piccole porzioni di ripieno lungo tutta la sfoglia, bagnate leggermente i bordi della sfoglia con un pennello da cucina inumidito con dell'acqua (questo procedimento è importante perché consente che le due sfoglie di pasta aderiscano l’una all’altra). A questo punto prendete un'altra sfoglia e sovrapponetela alla sfoglia dove avete sistemato il ripieno. Usate i polpastrelli per fare un pò di pressione negli spazi tra un ripieno e l'altro (questa operazione è importante perché ci consente di eliminare l'aria che potrebbe causare la fuoriuscita del ripieno durante la cottura dei ravioli). Ora prendete una rotella dentata da cucina e tagliate tra un ripieno e l’altro, si formeranno man mano dei quadratini dai bordi ondulati che saranno i vostri ravioli!!! Sistemate i ravioli su un vassoio leggermente infarinato. Cuoceteli in una pentola, nella quale oltre la solita acqua salata, aggiungerete anche l’olio di semi (è importante perché impedisce ai ravioli di attaccarsi l’uno all’atro durante la cottura). A cottura ultimata scolateli e conditeli con la panna alla quale vi consiglio di aggiungere circa 100 gr (o decidete voi a seconda dei vostri gusti) di formaggio grana grattugiato. Serviteli, mangiateli ben caldi e vi assicuro che non dimenticherete facilmente questa pietanza dal sapore assolutamente unico!!!…poi scrivetemi per dirmi se avete mai assaggiato qualcosa di simile, per ora godeteveli J e …Buon Appetito!!!


Posta un commento