lunedì 14 maggio 2018

Marmellata di fragole


La Marmellata di Fragole fatta in casa è molto  gradita  da tutti ed è  ottima da spalmare sulle fette  biscottate per una colazione o merenda golosa.

Ingredienti per circa 400 gr. di confettura:
600 gr. di fragole fresche
200 gr. di zucchero semolato
Il succo di 1 limone

Procedimento:

Comprate le fragole e, appena arrivate a casa, mettetele in una bacinella piena d’acqua e lasciatele a riposo per 5 minuti. Nel frattempo spremete con lo spremiagrumi un limone e mettete il succo in una pentola ampia. Trascorso il tempo di riposo delle fragole, scolatele ed eliminate il picciolo, quando avrete finito di pulire le fragole mettetele nella pentola insieme al succo di limone e aggiungete lo zucchero. Adesso con un cucchiaio da cucina, mescolate tutti gli ingredienti chiudete la pentola col coperchio e fateli riposare nel frigo per circa 24 ore. Trascorso il periodo di riposo delle fragole, prendetele dal frigo e mettete la pentola sul fuoco, fatele cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti, mescolatele di tanto in tanto  con un cucchiaio di legno. A metà cottura, usate un frullatore ad immersione e  frullare leggermente le fragole. Poi continuate la cottura (non dimenticate di continuare a mescolare per evitare che la marmellata si attacchi al fondo della pentola). La marmellata sarà cotta al punto giusto quando, versandone un po’ sul fondo di un piatto, ed inclinando questo, la marmellata scivolerà con difficoltà sulla sua superficie. Intanto, mentre la marmellata cuoce, potete dedicarvi alla sterilizzazione dei vasetti e dei loro tappi: prendete una pentola grande e sistemate sul suo fondo i vasetti ed i rispettivi tappi, poi riempitela d’ acqua e mettetela sul fuoco a fiamma alta fino al raggiungimento del bollore. Una volta raggiunto il bollore, spegnete la fiamma. Quando la marmellata sarà pronta, aiutandovi con un mestolo, spostatela ancora calda nei vasetti già sterilizzati, riempiendoli fino a lasciare circa 1 cm di spazio dal bordo. Quando avete finito di riempire tutti i vasetti, chiudeteli con il tappo ma senza stringere troppo, ed infine capovolgeteli (in questo modo il calore favorirà la formazione del sottovuoto che vi consentirà di conservare la vostra marmellata più a lungo). Una volta che si saranno raffreddati i vasetti, fate la prova del sottovuoto: col dito premete al centro del tappo e se non sentite il tipico “click clack” il sottovuoto è avvenuto correttamente. Potete gustare questa deliziosa marmellata sin da subito o conservarla e mangiarla quando più ne avrete vogliaJJJ